Bitonto città di storia, arte, eccellenze alimentari e sport

bitonto

A circa 10 km da Bari, la città di Bitonto permette di trovarsi in un’atmosfera d’altri tempi immersa nel paesaggio naturalistico medio collinare dell’altopiano della Murgia.
Fondata come vera e propria città dal re illirico Botone, la presenza umana sul territorio è presumibilmente riconducibile all’era neolitica grazie agli avvenuti ritrovamenti di grotte e menhir. La presenza di una necropoli dell’età del ferro, inoltre, fa pensare che Bitonto fosse una città sede di una grande comunità in cui si riuniva la popolazione sparsa per le campagne circostanti.

Annoverata negli annali come luogo dell’ultima storica battaglia fra gli austriaci e i Borbone, sembra che venne risparmiata dall’assalto pianificato dal comandante spagnolo Montemar, così da punire la città per aver dato riparo all’ultimo baluardo austriaco, in seguito ad un’apparizione della Vergine Maria che gli intimava di non oltraggiare la pupilla degli occhi suoi. Risparmiata la città dall’attacco, i bitontini proclamarono l’Immacolata patrona della città.

bitontoEletta nel 2004 Città d’Arte, Bitonto conserva ancora lunghi tratti di mura, resti di fortificazioni militari e torri angioine oltre agli elementi rinascimentali, residenze eleganti e numerosi luoghi di culto permettendo al visitatore di immergersi completamente nella cultura.
Da non perdere assolutamente luoghi come: la splendida torre angioina a pianta circolare che ospita la Galleria Civica d’Arte Moderna; Palazzo Sylos-Calò che, oltre per la sua bellezza architettonica di stile tardo rinascimentale, spicca per essere la sede della prima Galleria Nazionale della Puglia “Girolamo e Rosaria DeVanna” ospitando opere di DeLacroix, De Nittis e Veronese e l’ex seminario vescovile annesso alla Chiesa di San Francesco della Scarpa che accoglie il museo diocesano più grande del Mezzogiorno d’Italia.
Durante la visita a Bitonto, si potranno inoltre ammirare altre dimore come Palazzo Sylos-Labini dallo stupendo ingresso gotico-catalano, luoghi di culto come la Concattedrale di San Valentino, nota anche come Duomo di Bitonto, e numerose chiese rupestri sparse nelle campagne circostanti.

La presenza di un importante numero di chiese rurali, porta ad ammirare il fascino dell’altopiano della Murgia e della Lama Balice che caratterizzano lo straordinario patrimonio naturale e paesaggistico nel quale è immersa la città di Bitonto.
La Lama Balice, diventata Parco Nazionale nel 2007, si trova ai margini del centro storico e recentemente, nel suo tratto urbano, è stata protagonista di un restyling completo che ha visto la nascita di piste ciclabili e pedonali che portano alla Cittadella dello Sport. Questa accoglie la piscina, una pista polifunzionale, un campo polifunzionale e la sua area perimetrale è attrezzata con un percorso per jogging immerso nella natura che vi farà dimenticare sicuramente il tapis roulant magnetico che avete lasciato a casa!

bitonto olive

Chiamata anche la Città degli UliviBitonto vanta una grande importanza per quanto riguarda la presenza sul territorio di estesi uliveti di diverse varietà (famosa la Cala di Bitonto) che danno vita ad un olio di grande pregio e largamente apprezzato a livello nazionale ed internazionale. Già molto rinomata nel XIII secolo e perfezionata nel corso del XX secolo, la produzione di olio bitontino, infatti costituisce ancora ai giorni nostri la più importante risorsa economica della città.

Grazie alle stupende bellezze locali, alla straordinaria cucina tipica frutto di prodotti del posto e all’accoglienza degli abitanti, sarà come trovare una seconda casa, magari anche lontana dalla propria!
Immergersi in un territorio così pieno di cultura e bellezza sicuramente vi farà apprezzare tantissimo il tempo passato nel territorio pugliese.

Apprezzerete una cucina genuina, sana e decisamente gustosa che viene da una lunga tradizione passata di generazione in generazione.
Ricette e preparazioni tipiche vi faranno assaporare i gusti di un tempo e sicuramente imparerete qualche piccolo trucco!

Certo, anche qui ormai si usa sempre più spesso il miglior robot da cucina, ma la tradizione è custodita gelosamente e non sarà inusuale vedersi preparare piatti alla maniera tradizionale!

Calore umano; storie di vita passata che continuano a sopravvivere nelle tradizioni tramandate di generazione in generazione; ottima cucina con prodotti locali e genuini saranno un ricordo stupendo da custodire e da far riaffiorare con piacere.
Da condividere con gli ospiti accolti sul pouf letto matrimoniale, o con gli amici e parenti che non conoscono le bellezze del posto, far conoscere la bella atmosfera bitontina sarà come portare con sé un pezzo della splendida Puglia.

Per quanto riguarda gli eventi di cui Bitonto si vede protagonista, oltre al festeggiamento dell’Immacolata Concezione come patrona della città, prendono luogo la Rievocazione della Battaglia di Bitonto e Festival culturali e musicali che meritano una visita se siete in zona.

Approfittate di ogni momento passato nella zona per far tesoro delle bellezze del posto. Immergetevi a 360° nell’ambiente e godete delle opportunità che offre la zona!
Immergetevi nella natura e fate lunghe passeggiate, i più pigri potranno usare anche uno skateboard elettrico, ma non rinunciate a nulla!
Insomma, Bitonto è sicuramente una città dalle mille sfaccettature che gli amanti della cultura, dello sport o della gastronomia non potranno perdersi!